Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

crida Zabarino Tampere

 

 

Le due giovani biellesi Veronica Crida e Sara Zabarino, realtà dell'atletica leggera ialiana, hanno conquistato ai campionati italiani delle classi juniores e promesse disputati a Rieti il titolo italiano rispettivamente nella specialità salto in lungo e lancio del giavellotto. Veronica Crida ha effettuato una serie strepitosa di salti oltre i 6 metri: 6,25- 6,11- 6,27-6,12 e 6,33 che equivale all'oro e al miglioramento del suo precedente primato personale di ben 8 cm. L'azzurra, che gareggia anche nei 100 mt. ostacoli, si è così espressa -"Credo di avere più margini negli ostacoli ma il lungo è il mio primo grande amore e non lo abbandonerò mai"-  L'altra azzurra Sara Zabarino ha a sua volta fornito una prestazione da incorniciare dominando nettamente nella classe under 23 con il lancio per l'oro di 52 mt. e 9 cm. lasciando a oltre 3 metri la seconda e a quasi 7 metri la campionessa uscente. Un risultato a dir poco strepitoso  anche per le difficili condizioni ambientali, con tanto caldo ed un'unica serie che ha costretto le migliori a rimanere in gara per circa 3 ore. Nella foto le due biellesi, veri punti di forza della nazionale italiana giovanile.