Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FOTO PRESIDENTE

 

Si è svolta ieri, mercoledì 11 gennaio u.s., presso la sala Giunta del CONI al foro italico, l’elezione del Presidente e dei due Vice Presidenti della Conferenza dei Presidenti del CONI, organismo previsto dal regolamento delle strutture territoriali dell’Ente, composto da tutti i Legali rappresentanti dei Comitati Regionali.

Candidato unico alla Presidenza il Prof. Gianfranco Porqueddu, Presidente del CONI – Comitato Regionale Piemonte, grazie alla sua ventennale esperienza all’interno del CONI, prima come Presidente Provinciale poi in qualità di Presidente Regionale del Comitato piemontese, è stato scelto dai suoi colleghi per questo incarico di grande rilievo istituzionale.

Il Prof. Porqueddu verrà affiancato in questa nuova veste politica dai due vice Presidenti eletti: il Presidente del C.R. Veneto Gianfranco Bardelle e il Presidente del C.R. Abruzzo Enzo Imbastaro.

La Conferenza, quale organo di elaborazione delle politiche istituzionali del territorio, ha la rappresentanza delle articolazioni territoriali del Coni ed esercita la funzione di raccordo tra i Comitati Regionali al fine di armonizzarne gli interventi e sottoporre alla Giunta e al Consiglio nazionale del CONI le proprie istanze.

 

Rassegna stampa: "il mercoledì" - 17 gennaio 2018

Gianfranco Porqueddu, che dal 2001 è  Presidente del Coni piemontese, nei giorni scorsi è stato eletto alla guida della Conferenza nazionale dei Presidenti regionali del Coni, la nuova istituzione nata per meglio rappresentare i territori, dopo la soppressione dei Comitati provinciali.

La Conferenza che funzione ha? E’ lo stesso neo-Presidente a spiegarlo. “Innanzitutto di avviare e valorizzare le politiche sportive del territorio, analizzando e sostenendo le attività più importanti e significative dei Comitati regionali e proponendole ad altri per rendere più efficace e uniforme le proposte. Abbiamo poi l’importante compito di rappresentare il Coni nei rapporti con le istituzioni locali”.

Gianfranco Porqueddu, forte della sua esperienza, maturata anche in campo politico-amministrativo come vice-presidente della Provincia di Torino, ha sicuramente le carte in regola per muoversi a suo agio, anche in quest’ultimo importante compito che interpreterà con il consueto  entusiasmo. “Ho riflettuto bene prima di accettare, ma ora mi dedicherò con impegno – afferma – Sono convinto che la Conferenza porterà buoni risultati per lo sport italiano”.

A dare una mano importante saranno due vice-presidenti:  Gianfranco Bardelle (presidente comitato Veneto) ed Enzo Imbastaro (presidente comitato Abruzzo). 

Anche nella gestione del Coni piemontese, Porqueddu delegherà alcuni impegni ai suoi vice-presidenti, Stefano Mossino e Luciano Cecca, due suoi fedelissimi.