Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

29366117 10213761979717652 5713824190503583744 n

E’ finita con una cena, alla quale hanno partecipato lo staff tecnico e dirigenziale, gli atleti e le loro famiglie, il V° corso accademico del baseball Piemontese. Nel convivio finale si è fatto un bilancio di questa intensa stagione di allenamenti e preparazione fisica dei giovani atleti.

Al suo quinto anno di vita l’accademia regionale ha concluso il suo lavoro stagionale il 14 marzo 2018. Il progetto, finalizzato alla formazione di 19 atleti di alto livello nati fra il 2001 e il 2004, nasce tra la sinergia del presidente del comitato regionale F.I.B.S. Piemonte Mario Pinardi e la Federazione Italiana Baseball e Softball con la coordinazione dell'Accademia Nazionale di Tirrenia.

Il responsabile tecnico dell’accademia Gianmario Costa ha voluto evidenziare l’opportunità reale di crescita, sia tecnica sia atletica, che l’accademia ha offerto ai ragazzi. La possibilità di allenarsi con costanza e regolarità, dimostrando sul campo le proprie qualità, ha rappresentato un'importante opportunità formativa di alto livello e sarà un importante bagaglio tecnico che i ragazzi si porteranno dietro in questa stagione agonistica che sta per iniziare.

Dello stesso avviso il consulente tecnico Mauro Mazzotti che ribadisce l’importanza del progetto per l’individuazione e lo sviluppo del talento avviato dalla F.I.B.S., e dal comitato regionale Piemontese, che ha permesso di promuovere, sostenere e stimolare lo sviluppo tecnico, educativo e culturale dei giovani talenti nel baseball regionale al fine di sviluppare il patrimonio atletico del Piemonte.

Per ultima la direttrice organizzativa dell’Accademia, Michela Passarella "Quella piemontese è la prima ed attualmente unica accademia regionale di baseball in Italia e rappresenta un'importante opportunità formativa di alto livello per gli atleti che praticano questo sport. Farne parte ha richiesto grandi sacrifici, disciplina, ed un efficace organizzazione della propria vita, lasciando ad ogni atleta un ricordo indelebile sul piano tecnico e come esperienza di crescita personale"

Presenti alla serata anche i coach che per tutta la stagione hanno seguito i giovani accademisti: Luca Costa per gli interni, Pier Paolo Illuminati per i ricevitori e lanciatori, Max Rosso  per la battuta e il preparatore atletico Gianluca Tancredi del centro sportivo Sisport di Torino.

L’attività regionale è cominciata il 28 settembre 2018 con i try out di ammissione che vedevano la presenza di 32 atleti; venivano ammessi all’anno accademico: Marco Artitzu, Eugenio Brandol, Davide Brossa, Edoardo Carello, Samuele Catalano, Simone Costa, Daniele Gai, Jacopo Marziale, Davide Nisi, Samuele Riggio, Ivan Roasio, Simone Salvatore, Jacopo Sandrone, Francesco Sottocasa, Francesco Trona, Gabriele Valetti, Marco Velluso, Cesare Vigo e Edoardo Zingarelli.

Il 23 ottobre iniziava l’attività dell’accademia con tre appuntamenti settimanali presso la palestra Sisport e la struttura coperta dello stadio Torinese. Il lavoro dei tenici quest’anno è stato valorizzato dalla presenza di “ospiti” ad alto contenuto tecnico quali; Lorenzo “Lole” Avagnina e Alessandro Maestri che hanno lavorato con i ragazzi spronando i ragazzi a operare sulla motivazione personale alzando quindi l'asticella dell'impegno quotidiano non ponendosi limiti e restrizioni.

Per ultimo la trasferta presso la Catalunya baseball accademy di Sant Boi de Llobregat  (Barcellona) dal 10 al 14 febbraio. La selezione Piemontese ha affrontando la formazione U16 dell’accademia Catalana in due giorni di gare alternate a tre giorni di allenamento sul campo.